Vademecum ingresso piscina Bianchi

Vademecum utilizzo impianto secondo linee guida F.I.N.
1.Accesso all’impianto
 Per accedere all’impianto, tutti (iscritti alle società sportive e loro accompagnatori),
dovranno compilare l’ “Autodichiarazione ai sensi degli artt. 46 e 47 DPR n.
445/2000 per tesserati/non tesserati”, che scade ogni 14 giorni;
 per i tesserati ( agonisti , propaganda e scuole nuoto ) l’autodichiarazione sarà
raccolta, conservata e aggiornata direttamente dalle società , sotto la loro
responsabilità;
 per gli accompagnatori non tesserati (genitori, familiari, altro) l’autodichiarazione
verrà richiesta direttamente in atrio dalla segreteria Fin Plus Trieste. (collaborazione
società per comunicazione ed invio per velocizzare accesso)
 al momento dell’ingresso in piscina, tutti dovranno farsi rilevare la temperatura dal
termoscanner ricordando che chi dovesse superare i 37,5° non potrà entrare
nell’impianto;
 a fianco alla apparecchiatura di rilevazione sarà posto un registro giornaliero
cartaceo dove tutti coloro che entrano nell’impianto dovranno segnalare il proprio
nominativo e firma ( non è richiesta la compilazione del registro per gli allievi dei
corsi delle società , rintracciabili con i registri presenze sociali , così come per gli
agonisti )
 l’ingresso posteriore (piscina scoperta) resterà chiuso
 ultimo ingresso ore 21.00, poi le porte verranno chiuse, si potrà solamente uscire
 la mascherina è obbligatoria dall’ingresso all’impianto fino all’entrata in acqua come
il distanziamento di almeno 1 metro tra gli utenti all’interno di tutto l’impianto.
2. Spogliatoi
 L’accesso agli spogliatoi che continueranno ad essere incustoditi, avrà un percorso
distinto rispetto all’uscita, in modo da evitare incroci lungo i corridoi di accesso;
 per la scuola nuoto sarà consentito l’ingresso di un solo genitore, nella fascia oraria
della scuola nuoto dalle ore 16.00 alle 18.30, solo ed esclusivamente per gli allievi più
piccoli (fino ai 6 anni, vedi sotto), non autonomi nelle operazioni di spogliatoio e
bisogni/igiene personale (costume già indossato sotto i vestiti, in modo da velocizzare
le operazioni di spogliatoio, anche la doccia in uscita dovrà essere più rapida
possibile).
 le società, per facilitare il riconoscimento dei propri iscritti, dovranno dotarli di un
riconoscimento sociale (tesserino colorato , cuffia , costume, altro), si consiglia
l’utilizzo dell’accappatoio, dove è possibile riporre la mascherina, obbligatoria, e
l’eventuale tessera sociale;
 all’esterno degli spogliatoi, nelle ore di massima frequenza pomeridiane, vi sarà un
addetto Fin Plus Trieste che regolerà gli accessi tenendo conto della massima capienza
consentita e evitando così assembramenti; le famiglie dovranno essere informate dei
possibili tempi di attesa prima di entrare negli spogliatoi . Gli utenti potranno
utilizzare esclusivamente le postazioni demarcate dalla segnaletica “ IL MIO
POSTO”;
 sarà consentito l’uso di una parte degli armadietti solo ed esclusivamente se tutti gli
effetti personali verranno riposti e chiusi in una grande busta di plastica; in
alternativa dovrà essere riposto tutto nella propria borsa sportiva/zaino/sacca e portato
con sé in vasca;
 sarà consentito l’utilizzo degli asciugacapelli, con apposita card, ma in maniera
alternata (uno funziona e uno no) per mantenere il distanziamento sociale (ciò
potrebbe creare qualche minuto di attesa, mantenendo la debita distanza uno
dall’altro);
 i bambini / ragazzi non devono avere oggetti di valore ( denaro ,cellulare o abiti
costosi ) e che la nostra segreteria è a loro disposizioni per eventuali chiamate
telefoniche alle famiglie
 l’ingresso alle vasche è consentito solo dopo aver fatto la doccia e il passaggio per la
vaschetta lava piedi;
 per migliorare il servizio alle scuole nuoto, nelle prime fasi di inizio attività, le società
ad inizio e fine turno di lezione/allenamento, dovranno seguire con un loro istruttore i
propri allievi all’interno degli spogliatoi, vigilando affinché rispettino le regole di
sicurezza per l’emergenza Covid–19.
 gli spogliatoi istruttori, viste le dimensioni ridotte rispetto al numero di utilizzatori,
resteranno chiusi. I tecnici di tutte le discipline dovranno cambiarsi nello spogliatoio
comune, riponendo vestiti, scarpe ecc. nella propria borsa personale che porteranno sul
piano vasca, Nulla dovrà essere lasciato nello spogliatoio
3. Organizzazione vasca
 La normativa prevede ancora, per il rispetto delle distanze, un massimo di 7
nuotatori per corsia da 25 metri
 Tutte le persone che entrano in piano vasca dovranno passare per la vaschetta
lavapiedi o indossare copri-scarpe nuovi (non già utilizzati)
4. Tribune e accesso al pubblico
 Per il genitore che accompagna il bambino sotto i 6 anni, sarà possibile accedere alla
tribuna della vasca olimpica utilizzando esclusivamente i posti segnati sulle sedute,
mantenendo rigorosamente il distanziamento e indossando la mascherina; l’accesso
potrà avvenire per la scala interna prima degli spogliatoi o direttamente dalla
passerella esterna del secondo piano;
 l’ accesso alla vasca tuffi sarà limitato al ballatoio sopra la vasca stessa, mantenendo
sempre la distanza di sicurezza ed indossando la mascherina.
Trieste , Settembre 2020
La Direzione

About the Author

By sabrina / Editor on Set 03, 2020